Sportello Pisamo

Home Sportello Pisamo
Sportello Pisamo 2018-06-25T11:52:47+00:00

Questi sono i servizi che è possibile richiedere al front office dello sportello Pisamo, accedendo alla tua area riservata, potrai sbrigare molte di queste pratiche, direttamente via web, senza code al front-office.

ZTL

Chi lo può richiedere

  • residenti , domiciliati, attività commerciali, autotrasportatori, detentori di area privata, medici di base, lavoratori con orario disagiato, componenti della giunta comunale, informatori scientifici del farmaco, agenti di commercio, ditte di trasporto valori, ditte artigianali,
  • corrieri veloci, imprese di trasloco e facchinaggio, agenzia immobiliare con sede all’interno della ZTL, trasporto di pane e pasticceria,
  • agenzia investigative.

Scarica il modulo per la richiesta

Il permesso può essere richiesto in due modi:

  1. Direttamente al nostro sportello al pubblico, previo pagamento della tariffa stabilita dalla giunta comunale e compilando l’apposito modulo di richiesta.
  2. Con acquisto on-line, tramite accesso all’area riservata presente sul nostro sito (deve essere selezionato “Acquista” nel menu “Permessi giornalieri”).

La richiesta dovrà essere effettuata con un anticipo di almeno due giorni lavorativi; il contrassegno sarà spedito via email in formato PDF

Una volta acquistato il permesso ZTL entro 48 ore sarà inviato via mail all’utente, il quale lo stamperà e lo esporrà sul mezzo.

Si ricorda all’utente che è possibile, solo esclusivamente nei giorni di sabato e di domenica, ottenere un permesso giornaliero per la  Ztl presso il Comando di Polizia Municipale. In seguito l’utente dovrà pagare il permesso entro 7 giorni o presso gli uffici della Pisamo o facendo la procedura on line retroattiva scrivendo nelle note “Trattasi di permesso acquistato presso il Comando di Polizia Municipale in data …” .

Scarica allegato

Trattasi di un permesso temporaneo che viene rilasciato a chi deve recarsi all’interno di una zona a traffico limitato per un periodo limitato utile ad evadere un servizio altrimenti non risolvibile.

Per ottenerlo occorre recarsi allo Sportello del Cittadino con la carta di circolazione del mezzo cui si intende intestare il permesso.

Gratuiti:
Assistenza anziani
Invalidi temporanei
Visite mediche
Funerali

L’interessato, all’atto dell’autorizzazione, dovrà compilare l’autocertificazione nella quale, sotto la propria responsabilità, evidenzierà gli elementi necessari per il rilascio.

Scarica il modulo per la richiesta

Strisce blu (zona ZSC)

Chi lo può richiedere

  • Residenti nelle zone A
  • I cittadini residenti e domiciliati per motivo di lavoro nelle zone con sosta a pagamento possono richiedere un massimo tre permessi a nucleo familiare.
  • Residenti nelle zone B
  • I cittadini residenti e domiciliati per motivo di lavoro/di studio  nelle zone con sosta a pagamento possono richiedere un massimo tre permessi a nucleo familiare.

Autorizzazione sosta Zona A ZSC

Autorizzazione sosta Zona B ZSC

Delega per il ritiro dei documenti

Come previsto dall’Ordinanza, per la sosta nelle ZSC è previsto l’uso di abbonamenti distinti per tipologia:

  • Abbonamenti mensili zone A e B
  • Abbonamenti settimanali Day-Hospital Santa Chiara e Ospedale Cisanello
  • Abbonamenti litorale (solo periodo estivo).

Gli abbonamenti sono rilasciabili a chiunque ne faccia richiesta, ad eccezione dei settimanali Day Hospital, per i quali il richiedente deve presentare, presso lo sportello di Pisamo, l’autocertificazione, compilando un modulo prestampato.

I residenti nel Comune di Pisa in possesso di una tessera PisaPass potranno acquistare abbonamenti a tariffa scontata per la sosta nelle ZSC.

In tutti gli altri casi è possibile acquistare un abbonamento a tariffa ordinaria, esponendo un contrassegno cartaceo scaricabile dalla propria area riservata.

Occorre registrarsi al nostro sito e al termine accedere all’area riservata per associare la propria targa all’abbonamento che si intende acquistare.

Per farlo è sufficiente selezionare “Registra autoveicolo” nel menu “Tap & Park” e stampare la card provvisoria al termine dell’operazione.

La card potrà essere ristampata in qualsiasi momento, selezionando il veicolo relativo nella pagina “Elenco autoveicoli registrati”.

Terminati questi passaggi si potrà acquistare un abbonamento selezionando “Acquista” nel menu “Abbonamenti”.

Permessi temporanei alle gestanti o ai genitori con figli fino a 12 mesi per l’accesso nelle zone a traffico limitato e nelle zone con sosta a pagamento.

Pisapass

Allo Sportello di Pisamo, gli studenti con residenza o domicilio nel comune di Pisa, possono richiedere gratuitamente la Pisapass, tessera che determina sconti riguardanti i parcheggi siti su strada pubblica.
Dovranno essere muniti di copia del contratto di affitto registrato e libretto universitario.

Allo Sportello del cittadino Pisamo, tutti coloro che risiedono nel comune di Pisa possono richiedere gratuitamente la Pisapass, tessera che determina sconti riguardanti i parcheggi siti su strada pubblica.

Persone con disabilità

Per ottenere il rilascio del contrassegno per persone con disabilità l’interessato, oltre a dichiarare sotto la propria responsabilità i dati personali, deve presentare la seguente documentazione:

  • certificazione medica redatta ai sensi del D.P.R. n. 495 del 16 dicembre 1992 aggiornato con il D.P.R. n. 610 del 16 settembre 1996, con la quale venga attestata una capacità di deambulazione sensibilmente ridotta ovvero che il soggetto è non vedente;
  • copia codice fiscale;
  • Copia di un documento in corso di validità;
  • Copia della carta di circolazione ( per l’inserimento ai varchi del comune di Pisa)
  • 2 fotografie formato tessera recenti;
  • delega, con fotocopia di un documento d’identità in corso di validità del delegato, nel caso in cui la persona invalida non possa essere presente.

Richiesta contrassegno invalidi

Delega per il ritiro dei documenti

  • contrassegno in scadenza;
  • 2 fotografie formato tessera recenti;
  • dichiarazione del medico curate che conferma il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio;
  • delega, con fotocopia di un documento d’identità in corso di validità del delegato, nel caso in cui la persona invalida non possa essere presente

Delega per il ritiro dei documenti

  • 2 fotografie formato tessera recenti;
  • certificazione medica redatta ai sensi del D.P.R. n. 495 del 16 dicembre 1992 aggiornato con il D.P.R. n. 610 del 16 settembre 1996, con la quale venga attestata una capacità di deambulazione sensibilmente ridotta ovvero che il soggetto è non vedente;
  • delega, con fotocopia di un documento d’identità in corso di validità del delegato, nel caso in cui la persona invalida non possa essere presente;
  • riconsegna vecchio contrassegno.

Delega per il ritiro dei documenti

  • Istanza al sindaco;
  • copia della carta d’identità;
  • copia della denuncia di smarrimento, furto o contrassegno deteriorato;
  • 2 fotografie formato tessera recenti;
  • delega, con fotocopia di un documento d’identità in corso di validità del delegato, nel caso in cui la persona invalida non possa essere presente.

Delega per il ritiro dei documenti

Richieste di archiviazione delle sanzioni amministrative

L’utente può presentare la richiesta al front office o inviare una e-mail al seguente indirizzo: frontoffice@pisamo.it con la seguente documentazione: copia della sanzione e copia del tagliando di pagamento o di altro titolo (o autorizzazione) per la sosta.

Le richieste di archiviazione sono trasmesse alla Polizia Municipale di Pisa che le valuterà, decidendo se esistono i presupposti per procedere ad un’archiviazione in autotutela o se, in caso contrario, la sanzione debba essere notificata all’intestatario del veicolo sanzionato.

Si ricorda che il cittadino può ricorrere avverso la sanzione, a titolo personale, anche presso il Giudice di Pace, oppure la Prefettura di Pisa.

Richiesta copia verbali

Il presente modello deve essere compilato qualora si intenda richiedere la copia conforme di un verbale emesso a carico del proprio veicolo.
Nel caso in cui il richiedente sia diverso dal proprietario del veicolo, la richiesta deve essere accompaganata dalla delega autografa e da copia del documento d’identità del delegante.

Tesserini venatori

L’attività venatoria può essere esercitata da chi abbia compiuto il diciottesimo anno di età, sia munito della licenza di porto di fucile per uso caccia e di assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi nel rispetto dei minimi previsti dalla legge. Per esercitare l’attività venatoria è altresì necessario essere muniti del tesserino venatorio regionale che viene rilasciato ogni anno dal Comune di residenza del cacciatore.

  • porto d’armi valido (non scaduto);
  • codice fiscale;
  • ricevuta attestante l’avvenuto pagamento della tassa regionale (N.B.  Il pagamento deve essere effettuato in data successiva  alla data di rilascio della licenza di caccia);
  • il tesserino giallo allegato alla licenza di caccia;
  • tesserino della stagione venatoria precedente;
  • eventuale attestazione del pagamento dell’ATC.

Legge regionale Toscana n. 3 del 12 gennaio 1994
D.P.G.R. 25.2.2004 n. 13/R  – Testo Unico dei Regolamenti  Regionali di attuazione della L. R. 3/94


Accesso area riservata:

Per accedere alla tua area riservata, inserisci la tua login e la tua password:

Nuovo utente? Registrati ora

Dimenticato username? Dimenticato password?


-- Scarica pagina in PDF --